Slideshow CK

    Piping
    studio di fattibilità
    Impianto Eolico
    impianto eolico - studio di fattibilità
    Fotovoltaico
    impianto da 90 kW - iter completo
    Fotovoltaico impianto innovativo
    impianto fotovoltaico Pp 12 kW - iter completo
    Impianto Eolico
    impianto eolico - iter completo
    Fotovoltaico
    impianto fotovoltaico Pp 5,88 kW - iter completo
    Fotovoltaico impianto innovativo
    impianto fotovoltaico Pp 5,88 kW - iter completo
    Impianto a Biomassa
    impianto a biomassa. iter completo, dallo studio di fattibilità alla realizzazione, comprensivo di iter L.R. 17/2000

    SolidWorks: Un software di progettazione 3D potente e versatile

    SolidWorks è un software di progettazione 3D ampiamente utilizzato in diversi settori, tra cui l'ingegneria meccanica, l'architettura e il design industriale. Grazie alle sue potenti funzionalità e alla sua interfaccia intuitiva, SolidWorks offre agli utenti la possibilità di creare modelli 3D accurati e dettagliati, simulare il comportamento dei componenti e generare disegni tecnici precisi.

    Imparare ad utilizzare SolidWorks può essere un'ottima opportunità per ampliare le proprie competenze e migliorare le prospettive di carriera. Ecco alcuni passaggi che puoi seguire per imparare ad utilizzare SolidWorks e alcuni tutorial disponibili sul web per aiutarti nel processo.

    1. Acquisisci le basi di SolidWorks Prima di immergerti nelle funzionalità avanzate di SolidWorks, è importante acquisire una solida comprensione delle basi del software. Puoi iniziare con tutorial introduttivi che ti guideranno attraverso le funzioni di base come la creazione di schizzi, la modellazione di parti e l'assemblaggio di componenti. Ecco alcuni tutorial disponibili sul web:

    Guida dello studente per l'apprendimento del software SolidWorks: Questa guida fornisce istruzioni dettagliate per imparare le basi di SolidWorks, inclusi tutorial passo-passo per la creazione di parti e assiemi.

    SolidWorks 01: lezione online !! Partiamo da zero - YouTube: Questo video tutorial su YouTube ti guiderà attraverso i primi passi nell'utilizzo di SolidWorks, inclusa la creazione di una morsa e la codifica corretta di parti ed assiemi.

    2. Approfondisci le funzionalità avanzate Una volta acquisite le basi, puoi passare alle funzionalità avanzate di SolidWorks. Queste includono la simulazione di movimenti, l'analisi di stress e la creazione di disegni tecnici dettagliati. Ecco alcuni tutorial che possono aiutarti ad approfondire le funzionalità avanzate di SolidWorks:

    Corso SolidWorks - I fondamentali - YouTube: Questo corso su YouTube ti guiderà attraverso le funzionalità avanzate di SolidWorks, inclusa la simulazione di movimenti e l'analisi di stress.
    3. Sfrutta le risorse online Oltre ai tutorial specifici, ci sono molte risorse online che possono aiutarti ad imparare SolidWorks. Ecco alcune risorse che potresti trovare utili:

    Sito ufficiale di SolidWorks: Il sito ufficiale di SolidWorks offre una vasta gamma di risorse, tra cui tutorial, guide e forum di discussione.

    SolidWorks Tutorial - YouTube: Questa playlist su YouTube contiene una serie di tutorial su SolidWorks, che coprono diverse funzionalità e tecniche di progettazione.

    Ricorda che la pratica costante è fondamentale per padroneggiare SolidWorks. Cerca di applicare ciò che hai imparato attraverso i tutorial in progetti reali e sperimenta con diverse funzionalità per migliorare le tue competenze.

    Altre fonti disponibili:

    https://help.solidworks.com/2022/italian/SolidWorks/sldworks/r_help.htm?id=02622a10016446518bee3f3d9528adcb

    https://my.solidworks.com/solidworks/guide/SOLIDWORKS_Introduction_IT.pdf

    https://thecube.eng.ua.edu/wp-content/themes/ua-theme-coe-child/assets/instructions/SolidWorks-Tutorial.pdf

    http://webd.polito.it/workbook/software2.html

    http://static.sapucaia.ifsul.edu.br/professores/garciant/DT%20II/tutorial.pdf

    https://static.sdcpublications.com/pdfsample/978-1-63057-317-1-1-s8pm4q5glv.pdf

    https://t4.ie/pdf/teacher%20manual%20r3.pdf

    https://www.solidworks.es/sw/images/content/Training/SolidWorks_Simulation_Student_Guide_ITA.pdf

     

    mentre per i forum, fonte inesauribile di nozioni, abbiamo

     

    solidworks forum

    cad3d

    cadforum

    3dcadforums

    reddit


    Spero che questi suggerimenti e risorse ti aiutino ad iniziare il tuo percorso di apprendimento di SolidWorks. Good luck!

    Il mondo dell'ingegneria e la gestione della check list, in questo caso un flow chart, per la realizzazione di un impianto fotovoltaico

    L'ingegneria è una disciplina che riveste un ruolo fondamentale nello sviluppo di molte aree, tra cui l'energia rinnovabile. Uno degli ambiti in cui l'ingegneria ha un impatto significativo è la realizzazione di impianti fotovoltaici, che sfruttano l'energia solare per produrre elettricità in modo sostenibile.

    La creazione di un impianto fotovoltaico richiede un processo ben strutturato e organizzato. Una check list di operazioni da seguire può aiutare a garantire che tutte le fasi necessarie siano affrontate in modo efficace e che il progetto si sviluppi senza intoppi. Vediamo quindi le principali fasi coinvolte nella realizzazione di un impianto fotovoltaico e come gestire la check list corrispondente.

    Sopralluogo: La prima fase consiste nel condurre un sopralluogo sul sito dove verrà installato l'impianto fotovoltaico. Durante questa fase, i tecnici valutano la posizione, le dimensioni e l'orientamento del sito per massimizzare l'efficienza dell'impianto. Inoltre, vengono valutate le eventuali limitazioni tecniche o normative che potrebbero influire sulla progettazione.

    Preventivo commerciale: Una volta effettuato il sopralluogo, è necessario elaborare un preventivo commerciale dettagliato. Questo documento comprende una stima dei costi e dei tempi necessari per la realizzazione dell'impianto, inclusi i materiali, la manodopera, i permessi e le autorizzazioni necessarie. La sezione dedicata alla check list dovrebbe includere tutti gli elementi che devono essere inclusi nel preventivo, garantendo la precisione e la completezza delle informazioni fornite al cliente.

    Domanda di connessione: Una volta ottenuta l'approvazione del cliente rispetto al preventivo, è necessario procedere con la domanda di connessione all'ente di distribuzione dell'energia elettrica di riferimento (ad esempio, e.distribuzione). La check list per questa fase dovrebbe includere la documentazione necessaria, i moduli da compilare e le informazioni richieste per avviare la procedura di connessione.

    Registrazione su Terna/Gaudì: Dopo aver presentato la domanda di connessione, è necessario registrare l'impianto sul sistema di gestione dell'ente di distribuzione dell'energia elettrica (ad esempio, Terna/Gaudì). Questa fase richiede la compilazione di moduli specifici e la fornitura dei dati tecnici dell'impianto. La check list dovrebbe includere tutti i documenti e le informazioni richieste per completare la registrazione con successo.

    Registrazione presso il GSE: L'ultima fase del processo riguarda la registrazione dell'impianto presso il GSE (Gestore dei Servizi Energetici). Il GSE è l'ente responsabile per la gestione degli incentivi e delle tariffe di ritiro dell'energia prodotta dagli impianti fotovoltaici. La check list per questa fase dovrebbe comprendere la documentazione necessaria, i moduli da compilare e le procedure da seguire per registrare l'impianto con il GSE.

    La gestione della check list è fondamentale per garantire che tutte le operazioni vengano eseguite correttamente e che nessun aspetto venga trascurato durante la realizzazione di un impianto fotovoltaico. Inoltre, una buona organizzazione e una documentazione accurata possono facilitare la comunicazione tra gli ingegneri, i clienti e le autorità competenti, contribuendo al successo del progetto.

    In conclusione, l'ingegneria svolge un ruolo cruciale nella realizzazione di impianti fotovoltaici, e una corretta gestione della check list delle operazioni da seguire può aiutare a garantire il successo del progetto. L'organizzazione, l'accuratezza e l'efficienza sono elementi chiave per affrontare le diverse fasi coinvolte, dal sopralluogo alla registrazione presso il GSE.

    Al link seguente il flow chart (non esaustivo - come sempre cercheremo di aggiungere altri dettagli) di quello che necessita fare per avere un impianto installato e funzionante

    Altro software molti utilizzato in ambiente accademico, permette di realizzare facilmente il 3D partendo dall'idea di progetto. Con l'aiuto della realtà virtuale in oltre poi si riesce facilmente a far visualizzare il progetto in maniera veloce e precisa

    Le manifestazioni pubbliche sono eventi che coinvolgono una grande affluenza di persone, e di conseguenza possono rappresentare situazioni a rischio per la sicurezza pubblica. Per garantire che tali eventi si svolgano in modo sicuro ed efficiente, sono necessari piani di emergenza e di sicurezza adeguati, in grado di prevenire, gestire ed eventualmente risolvere situazioni di emergenza.

    In Italia, il quadro normativo di riferimento per i piani di emergenza e sicurezza delle manifestazioni pubbliche è rappresentato principalmente dalla Circolare del Capo della Polizia-Direttore Generale della Pubblica Sicurezza n. 555/OP/0001991/2017/1 del 07-06-2017. Questa Circolare stabilisce le norme di prevenzione incendi e di sicurezza per i luoghi pubblici e, in particolare, per le manifestazioni.

    Il decreto stabilisce che l'organizzatore della manifestazione deve predisporre un piano di emergenza e di evacuazione, che deve essere approvato dal Sindaco o dal prefetto competente. Il piano deve contenere le informazioni sulle vie di evacuazione, i punti di raccolta, le procedure di evacuazione e di soccorso, nonché la disponibilità di personale e di mezzi di emergenza.

    Inoltre, il "Testo Unico delle leggi di pubblica sicurezza", stabilisce che l'organizzatore della manifestazione deve garantire l'ordine e la sicurezza pubblica, nonché la sicurezza dei partecipanti e degli spettatori. L'organizzatore deve, inoltre, collaborare con le autorità competenti per la sicurezza pubblica, fornendo tutte le informazioni necessarie per garantire la sicurezza dell'evento.

    L'organizzatore della manifestazione deve, inoltre, istituire un comitato di sicurezza, che deve coordinare l'attività di prevenzione e di gestione delle emergenze. Il comitato di sicurezza deve essere composto da rappresentanti dell'organizzatore della manifestazione, delle forze dell'ordine, dei servizi di soccorso, del personale sanitario e degli enti locali.

    In sintesi, la normativa italiana prevede una serie di obblighi e procedure a carico dell'organizzatore della manifestazione, finalizzati a garantire la sicurezza pubblica e la prevenzione delle emergenze. La predisposizione di un piano di emergenza e di evacuazione, l'istituzione di un comitato di sicurezza e la collaborazione con le autorità competenti sono alcuni degli strumenti a disposizione dell'organizzatore per garantire un evento sicuro ed efficiente.

    È importante sottolineare che, oltre alla normativa, esistono anche linee guida e buone pratiche internazionali per la gestione delle manifestazioni pubbliche. In particolare, le linee guida dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) per la gestione delle manifestazioni di massa in caso di emergenza sanitaria possono rappresentare un valido supporto

    cosa dicono i vigili del fuoco

    riferimenti normativi

    circolare 6 marzo 2021 - Covid19

    linee guida per gli eventi sportivi

    linee guida per gli eventi sportivi - ed 2022 

    linee guida CNI

    Conferenza delle Regioni

     

    Esempi di piani di emergenza

    esempio 1

    esempio 2

    esempio 3

    esempio 4

    esempio 5

     

    Per la classificazione del rischio e le risorse da impiegare  

    Classificazione del rischio e calcolo del livello di rischio della manifestazione

    tabella di rischio in formato xls

    Calcolo del livello di rischio degli eventi e delle manifestazioni

    Calcolo delle risorse necessarie

     

    Per la planimetria 

    planimetria piano di emergenza ed evacuazione - 1

    planimetria piano di emergenza ed evacuazione - 2

    planimetria piano di emergenza ed evacuazione - 3

    planimetria piano di emergenza ed evacuazione - 4

     

    Quella che uso io

     

    AutoCAD: Il Software CAD per la Progettazione che Rivoluziona il Settore

    AutoCAD è un software di progettazione assistita dal computer (CAD) che ha conquistato il settore dell'architettura, l'ingegneria e molte altre discipline correlate. Creato da Autodesk, AutoCAD offre una vasta gamma di strumenti e funzionalità avanzate per creare disegni 2D e modelli 3D precisi e dettagliati. In questo articolo, esploreremo il potenziale di AutoCAD e forniremo una lista di tutorial gratuiti per aiutarti ad apprendere il software.

    AutoCAD: Potenti Funzionalità per la Progettazione:
    AutoCAD offre una vasta gamma di funzionalità potenti che semplificano il processo di progettazione. Tra queste troviamo:

    Disegno 2D: AutoCAD permette di creare disegni tecnici accurati utilizzando linee, archi, testo e molti altri elementi. Gli strumenti di modifica e correzione aiutano a perfezionare i dettagli e ad ottenere risultati precisi.

    Modellazione 3D: Con AutoCAD è possibile creare modelli 3D dettagliati di edifici, prodotti e componenti. L'interfaccia intuitiva e le funzioni di modellazione avanzate consentono di esplorare le forme, applicare materiali e ottenere rendering realistici.

    Collaborazione: AutoCAD facilita la collaborazione in tempo reale tra i membri del team. È possibile condividere facilmente i file di progetto, annotare i disegni e apportare modifiche in modo sincronizzato.

    Automazione: L'automazione delle attività ripetitive è un'altra caratteristica chiave di AutoCAD. È possibile creare script personalizzati, definire comandi personalizzati e utilizzare le funzioni di automazione per migliorare l'efficienza del lavoro.

    Tutorial Gratuiti per AutoCAD:
    Ecco una lista di tutorial gratuiti che possono aiutarti a imparare AutoCAD e a sfruttarne appieno le funzionalità:

    Tutorial Ufficiale Autodesk: Autodesk offre una serie di tutorial gratuiti sul proprio sito web. Questi tutorial coprono una vasta gamma di argomenti, dai concetti di base all'uso avanzato di AutoCAD. Puoi trovare questa risorsa sul sito web ufficiale di Autodesk.


    Canale YouTube "AutoCAD Tutorials": Questo canale YouTube offre una vasta selezione di video tutorial su AutoCAD. I tutorial sono organizzati in playlist tematiche che coprono vari aspetti del software. Puoi seguire il canale per accedere a contenuti di alta qualità e imparare passo dopo passo.

    Tutorialspoint AutoCAD Tutorial: Tutorialspoint è una piattaforma online che offre tutorial gratuiti su vari argomenti informatici, compreso AutoCAD. Il tutorial di AutoCAD di Tutorialspoint copre i concetti di base e avanzati, fornendo spiegazioni dettagliate e esempi pratici.

    AutoCAD Tips Blog: Questo blog è una preziosa risorsa per scoprire trucchi e consigli utili per AutoCAD. Offre tutorial dettagliati su specifiche funzionalità, soluzioni a problemi comuni e suggerimenti per ottimizzare l'utilizzo di AutoCAD.

    Conclusioni:
    AutoCAD è uno dei software CAD più utilizzati nel settore della progettazione, grazie alle sue funzionalità avanzate e alla sua interfaccia intuitiva. Con i tutorial gratuiti elencati, puoi iniziare a imparare AutoCAD e sfruttarne appieno il potenziale. Esplora queste risorse, acquisisci le competenze necessarie e scopri come AutoCAD può migliorare la tua efficienza e precisione nella progettazione.

    Qui il link al sito ufficiale della Autodesk per ottenere una versione di prova di 30 giorni

    In pratica il software più utilizzato nel campo dell'ingegneria e del disegno sia 2D che 3D. Il web è pieno di materiale, noi abbiamo voluto fare una raccolta semplice per poter iniziare ad utilizzare lo strumento, con l'idea di poterlo presto padroneggiare senza problemi

    Ads Elite

    ADS

    ShinyStat

    news

    Elettricità fatta in casa Volkswagen lancia la sfida
    Scritto da Administrator
    Martedì 15 Settembre 2009 09:17
    BERLINO - Dopo l'auto del popolo, ecco l'energia del popolo. La Volkswagen, il numero uno europeo e big global player mondiale dell'auto, l'azienda nata inventando col Maggiolino la vettura per tutti, si lancia a sorpresa nel mercato dell'energia con una trovata rivoluzionaria che in Germania secondo Der Spiegel già fa tremare i produttori tradizionali.

    Testo unico sulla sicurezza sul lavoro
    Scritto da Administrator
    Domenica 09 Agosto 2009 00:00
    con l'introduzione del Decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, conosciuto anche come Testo unico sulla sicurezza sul lavoro (TUSL), si sono volute organizzare, riformare, abrogare ed armonizzare le numerose precedenti normative in materia di sicurezza e salute sui luoghi di lavoro.

    Fotovoltaico - il nuovo conto energia
    Scritto da Administrator
    Domenica 09 Agosto 2009 00:00
    Per incentivare l'uso delle fonti rinnovabili, ed in particolar modo il fotovoltaico, in Italia è stato introdotto il conto energia, che permette di usufruire di tariffe agevolate per l'installazione e quindi la produzione di energia elettrica da fonte solare

    Efficienza energetica
    Scritto da Administrator
    Domenica 09 Agosto 2009 00:00
    Il costante aumento di consumi energetici ed il sempre continuo crescere dei costi dei combustibili solidi, prevalentemente per natura speculativa, come i fatti degli ultimi giorni dimostrano, ha spinto i diversi governi che si sono susseguiti negli ultimi anni a indirizzare le scelte costruttive sia per il nuovo che per le ristrutturazioni, verso un criterio di risparmi energetico.

    © 2023 infoingegneria.com. All Rights Reserved. Designed By JoomShaper - a special thank you to

    Menu

    Free counters!